Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > Aree tematiche > Ambiente e tutela degli animali > Servizi comunali > Autorizzazione immissione condotta bianca

Autorizzazione immissione condotta bianca

COSA
Il cittadino può fare richiesta di rilascio di un parere preventivo ai fini della prevenzione dell’inquinamento delle acque e della successiva attivazione dello scarico - immissione di acque di seconda pioggia e di lavaggio delle aree esterne provenienti dall’insediamento dell’ immobile.

I tipi di acqua che sono inclusi per questo parere preventivo sono:
  • Acque meteoriche di dilavamento: le acque di pioggia che precipitano sull’intera superficie impermeabilizzata scolante afferente allo scarico o all’immissione;
  • Acque di prima pioggia: le prime acque meteoriche di dilavamento fino ad una altezza di precipitazione massima di 5 millimetri, relative ad ogni evento meteorico preceduto da almeno 48 h di tempo asciutto, uniformemente distribuite sull'intera superficie scolante;
  • Acque di lavaggio: le acque utilizzate per operazioni di lavaggio di aree esterne impermeabilizzate artificialmente e suscettibili di veicolare sostanze pericolose o che comunque possono creare pregiudizio per l’ambiente;
  • Immissione: rilascio delle acque meteoriche di dilavamento e di lavaggio delle aree esterne, raccolte con altre condotte (canalette, grondaie), sul suolo, negli strati superficiali del sottosuolo, nelle acque superficiali e marine, nonché nella pubblica fognatura; di cui all'Art.39, comma 1, lettera b) del D. L.gs152/99, come novellato dal D. L.gs 258/2000;
  • La regione Puglia ha fissato i criteri per la disciplina delle acque meteoriche. Tutti gli insediamenti destinati alla produzione, residenza o ai servizi in cui si effettua il transito, la sosta o il parcheggio di mezzi di qualsiasi tipo devono provvedere al trattamento delle acque meteoriche ricadenti su queste superfici.
COME
Il cittadino che intende far richiesta di tale servizio, deve presentare un’istanza in carta semplice, modello( Mod. A) reperibile sul portale istituzionale.
Qualora la richiesta di autorizzazione e da rilasciarsi nell'ambiento del procedimento di Autorizzazione Unica Ambientale, l'istanza andrà depositata tramite il portale istituzione web www.impresainungiorno.it.

Alle istanze andrà allegato:
  • Attestazione dell’ avvenuto versamento alla tesoreria comunale di Lecce della somma di €. 187,77 prevista a titolo di deposito quale condizione di procedibilità della domanda, presso BNL agenzia di P.zza S. Oronzo, sull’IBAN IT81O0100516000000000218020
  • Copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità valido
  • Dichiarazione in merito all’assenza oppure all’utilizzo o presenza, nell’ambito dell’attività, di sostanze pericolose indicate all’art. 108 del D.lg. 152/06, riferite alla Tabella 5 dell’allegato 5 alla parte terza (cadmio; cromo esavalente; mercurio; idrocarburi totali; composti organici alogenati “compresi i pesticidi clorurati”; pesticidi fosforati); in caso di presenza o utilizzo, dettaglio delle quantità delle singole sostanze, espresse in massa per unità di elemento caratteristico dell’attività inquinante e cioè per materia prima o per unità di prodotto;

DA PRODURRE IN DUPLICE COPIA 

  • Scheda tecnica (timbrata e firmata da tecnico abilitato)
  • Scheda di individuazione delle utenze idriche
  • Stralcio Cartografia Tecnica 1:10.000 con l’individuazione degli scarichi
  • Relazione tecnica e schema dell’impianto di depurazione
  • Relazione tecnica sul processo produttivo con indicazione dei mezzi e delle sostanze impiegate;
  • Inquadramento territoriale e urbanistico
  • Planimetria dell’insediamento con indicazione delle reti fognanti, dell’impianto di depurazione, dei punti di campionamento e dei punti di scarico
  • Modello B – richiesta di autorizzazione allo scarico, ai sensi del combinato disposto della L.R. 24/83, D.Lgs. 267/00, e D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii., delle acque di prima pioggia e di lavaggio delle aree esterne.
  • Attestazione dell’ avvenuto versamento alla tesoreria comunale di Lecce della somma di €. 75,00, prevista a titolo di deposito quale condizione di procedibilità della domanda, presso BNL agenzia di P.zza S. Oronzo, sull’IBAN IT81O0100516000000000218020, con causale “Tariffa autorizzazione Uff. V.I.A.”;
  • Fotocopia della carta di identità;
  • Stralcio Cartografia Tecnica 1:10.000 con l’individuazione degli scarichi;
  • Planimetria di dettaglio con l’individuazione del punto di allaccio alla condotta;
  •  Titolo rilasciato dal Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio;
  • Copia dell’agibilità rilasciata per l’impianto in parola;
  • Dichiarazione di conformità, rilasciata dal Direttore dei Lavori da cui risulta che l’impianto è stato realizzato conformemente a quanto autorizzato;
  •  Marca da bollo da €.16,00 da applicare sull’autorizzazione allo scarico da rilasciare.

Responsabile del Procedimento:
Geom. Luciano Mangia 

CONTATTI

Ufficio tutela dell'ambiente, procedure di V.I.A. e V.A.S.
Indirizzo: viale Aldo Moro, 30/3
Email: luciano.mangia@comune.lecce.it

TEMPI
L’autorizzazione viene rilasciata entro 15 - 20 giorni dalla data di richiesta del servizio ed ha validità 4 anni. Il rinnovo deve essere presentato almeno un anno prima della scadenza. In caso di AUA l'autorizzazione avrà la durata prevista nella stessa.

COSTI
  • Marca da bollo da euro 16,00 per il rilascio dell’autorizzazione scarico/immissione
  • Per il rilascio del parere preventivo è prevista una tariffa di €. 187,77, mentre per il rilascio dell’autorizzazione all’immissione nella condotta fognaria bianca l’importo è di €. 75,00.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO/REGOLAMENTI
  • Regolamento di igiene e Sanità Pubblica
  • Regolamento di Igiene e Sanità Pubblica del 28/07/2003
  • D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e ss.mm.ii.
  • Piano Direttore della Regione Puglia (appendice A1 al Decreto n. 191 del 13/06/2002)
  • Decreto del Commissario Delegato Emergenza Ambientale n.282 del 22/11/2003
  • D.lgs.n.267/18.8.2000
  • Regolamento Regionale n. 26 del 09.12.2013 e ss.mm.ii.

Uffici che erogano il servizio

Ufficio tutela dell’ambiente, procedure di V.I.A. e V.A.S.

Viale Aldo Moro, 30/3
Profili utente

Ubicazione Geografica Uffici

News ed Eventi