Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > News > Dettaglio

Airbnb e il Comune di Lecce annunciano la riscossione automatica dell’imposta di soggiorno

News

Dal primo maggio, la tassa di soggiorno è riscossa automaticamente, al momento della prenotazione sulla piattaforma Airbnb.

Airbnb e il Comune di Lecce annunciano l’accordo per la riscossione e il versamento dell’imposta di soggiorno direttamente dalla piattaforma. L’obiettivo è semplificare e digitalizzare questa procedura, contribuendo anche ad azzerare il rischio di evasione.

Lecce si aggiunge così alle altre città, in Italia e all’estero, che hanno compiuto un passo avanti fondamentale con la digitalizzazione della riscossione e del versamento di questa imposta, agevolando chi desidera affittare case e appartamenti in piena regola con la normativa comunale.

Dal 1 maggio 2019 l’accordo è operativo ed è Airbnb a riscuotere l’imposta di soggiorno già al momento della prenotazione, versandola poi direttamente al Comune. I prezzi degli alloggi disponibili sul portale saranno già comprensivi dell’imposta - 3% del valore della prenotazione - che verrà poi versata automaticamente nelle casse comunali.

Sono 35.100 gli annunci (interi appartamenti e stanze) di Airbnb attivi in Puglia, dei quali 1.900 a Lecce.

30 aprile 2019