Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > News > Dettaglio

Al via i due concerti di fine anno in Piazza Libertini

canzo-salent

Due serate di musica per salutare il 2019 e accogliere il nuovo anno. Partiranno questa sera i concerti in piazza Libertini organizzati dal Comune di Lecce grazie alla collaborazione con l’assessorato all'Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia e all'impegno della società Molly Arts. Due spettacoli di grande qualità per tutti coloro che vorranno trascorrere la fine dell’anno in piazza e festeggiare a suon di musica l’arrivo del 2020.

Questa sera a partire dalle 21 si susseguiranno sul palco il soul italiano di Nina Zilli, che sarà preceduta dai ritmi di Manu Funk con il suo nuovo progetto da solista e dall'eclettico duo "Respiro".

Il 31 dicembre a partire dalle ore 21, a far ballare gli spettatori fino e oltre il conto alla rovescia per l’arrivo del nuovo anno, la Salento Tribe Orchestra, un nuovo progetto formato da I Nidi D’Arac, Redi Hasa, Carolina Bubbico Rachele Andrioli, un vero e proprio collettivo di artisti caratterizzati da stili ed esperienze musicali differenti, un collage sonoro tra sperimentazione e musica tradizionale salentina. A seguire il Canzoniere Grecanico Salentino, lo storico gruppo di musica popolare salentina, recentemente premiato all'Electric Brixton di Londra come "miglior gruppo di world music al mondo”.

A presentare le due serate Toni Tinelli Giampaolo Catalano from The Lesionati.

“Lecce - dichiara l’assessore al Turismo e allo Spettacolo, Paolo Foresio entra nel circuito delle città italiane in grado di offrire un’alternativa valida e gratuita per quanti intendono trascorrere il Capodanno in piazza. Grazie al supporto della Regione Puglia siamo riusciti ad organizzare due spettacoli di rilievo, con la musica di Nina Zilli e di molti artisti locali riconosciuti a livello internazionale come il Canzoniere Grecanico Salentino. Abbiamo provato ad accontentare tutti i gusti, proponendo musica per tutte le fasce di età. Lecce in questi giorni è di certo una delle mete più gettonate dai turisti. Siamo quindi felici di poter offrire ai nostri concittadini e a tutti i turisti in visita nella nostra città l’opportunità di trascorrere gli ultimi due giorni dell’anno in piazza e anche l’occasione di conoscere la nostra musica popolare, apprezzata e riconosciuta anche all’estero”.

30 dicembre 2019