Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > Aree tematiche > Elezioni > Servizi comunali > Esercizio del diritto di voto per le elezioni dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia da parte dei cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia

Esercizio del diritto di voto per le elezioni dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia da parte dei cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia

COSA
Per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia, si richiamano le disposizioni dettate in materia dal decreto – legge 24 giugno 1994, n. 408.

Con la citata normativa è stata recepita nel nostro Paese la direttiva n. 93/109/CE del 6 dicembre 1993, che prevede l’esercizio dell’elettorato attivo e passivo alle elezioni del Parlamento europeo per i cittadini dell’Unione europea residenti in uno Stato membro di cui non hanno la cittadinanza.

COME
I cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, per poter esercitare il diritto di voto devono presentare al sindaco del comune di residenza, ove non lo abbiano già fatto in occasione di precedenti elezioni europee, domanda di iscrizione nell’apposita lista aggiunta istituita presso lo stesso comune.

L’ufficio comunicherà tempestivamente l’esito della domanda e, in caso di accoglimento, gli interessati riceveranno la tessera elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno recarsi a votare.
In occasione di consultazioni, la domanda deve essere presentata entro e non oltre il novantesimo giorno anteriore alla data fissata per le elezioni.

Il cittadino, per essere ammesso al voto, deve esibire la tessera elettorale rilasciata dal Comune e un documento di riconoscimento personale.

Nella domanda devono essere espressamente dichiarati:

  • la volontà di esercitare esclusivamente in Italia il diritto di voto;
  • la cittadinanza;  
  • l’indirizzo nel comune di residenza e nello Stato di origine;   
  • il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine, possibilmente comprovato da apposita attestazione rilasciata, in data non anteriore a tre mesi dalla data di presentazione della domanda, dall' autorità nazionale competente; 
  • l'assenza di un provvedimento giudiziario, penale o civile, a carico, che comporti per lo Stato italiano o per quello di origine la perdita dell'elettorato attivo.  

In occasione delle consultazioni europee, i modelli delle domande saranno disponibili in plurilingue presso l’Ufficio elettorale in viale Aldo Moro 34 - primo piano, e dovranno essere presentate agli uffici comunali o inviate tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.comune.lecce.it.

I cittadini dell’Unione, inclusi nell’apposita lista aggiunta, vi restano iscritti fino a quando non chiedano di essere cancellati o fino a che non siano cancellati d’ufficio.

CONTATTI
Responsabile servizio elettorale
: Dr.ssa Alba Maria Pia Pando
Tel: 0832.682519
Email: alba.pando@comune.lecce.it

Personale addetto
Gianni Tarantino
Tel: 0832.682520
Email: gianni.tarantino@comune.lecce.it 

Antonio Ancora
Tel: 0832.682521
Email: antonio.ancora@comune.lecce.it  

Posta Certificata (PEC):
protocollo@pec.comune.lecce.it
elettorale@pec.comune.lecce.it
elettoralesicra@pec.comune.lecce.it

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Decreto legge 24 giugno 1994, n. 408

Uffici che erogano il servizio

Ufficio elettorale

Viale Aldo Moro, 34
Primo piano

Ubicazione Geografica Uffici

News ed Eventi