Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > News > Dettaglio

Un incontro pubblico per condividere con i residenti il progetto di riqualificazione di Parco Corvaglia

Invito parco corvaglia

Aggiornamenti: a causa del maltempo, l’incontro pubblico previsto per sabato 6 ottobre alle 10.00, è stato rimandato a sabato 20 ottobre.
-------------------------------------------
Dal progetto definitivo al progetto esecutivo con la partecipazione dei cittadini.  È questo l'obiettivo dell'incontro pubblico organizzato dal Comune di Lecce per sabato 20 ottobre alle 10.00 presso Parco Corvaglia.

Un incontro, cui prenderanno parte il sindaco Carlo Salvemini, il vicesindaco Alessandro Delli Noci e lo staff di progettazione, finalizzato a presentare a tutta la cittadinanza il progetto pensato per la riqualificazione del parco e dell'intera area, a condividerlo con i residenti e a raccogliere tutte le indicazioni, le sollecitazioni e le idee per migliorarlo col contributo di chi vive quotidianamente quel quartiere della città. 

Il progetto, presentato la settimana scorsa in conferenza stampa, tende a riqualificare e valorizzare l'unico "polmone verde" del quartiere e favorire l'aggregazione sociale rappresentano gli obiettivi principali che si intende perseguire.

Questo progetto, infatti, nasce con l'intento di venire incontro alle rinnovate aspettative più volte manifestate dai cittadini del quartiere relative alla volontà di preservare il verde esistente all'interno del Parco e, ove possibile, migliorarlo con opere manutentive di più ampio respiro, proprio per conferire decoro estetico al luogo ottimizzandone la fruibilità.

Il progetto si declina nel disegno dello spazio aperto esistente, mediante la formazione di un nuovo suolo che definisce un unico grande campo gioco informale.

L'area viene concepita come un unico playground dove lo spazio si articola con differenti ambiti: la zona fitness, lo spazio per i giochi di squadra e il gioco dell’oca, gli spazi destinati al riposo, l’area verde, quella riservata agli animali, tutti finalizzati a definire uno spazio aperto ludico e vivibile in tutte le ore del giorno.

Nello specifico, un’area sarà destinata al fitness all’aperto ombreggiata da leggeri pergolati in metallo, un’area sarà dimensionata per ospitare un campo da basket e da pallavolo, una sarà destinata al verde. Infine un’area sarà destinata ad un piccolo dog park, che sarà in continuità con il parco ma schermato da esso con recinzione in rete metallica e siepe intervallata da inserti di muratura in pietra locale. Ampie sedute segneranno e disegneranno il parco stesso.

Il parco è stato disegnato in funzione delle alberature presenti, che saranno mantenute e arricchite da nuova vegetazione autoctona.

Particolare attenzione è stata posta al ridisegno degli stalli degli attuali parcheggi e alla realizzazione di nuovi su via Pozzuolo. Inoltre si è provveduto a riposizionare gli attuali spazi destinati al conferimento della raccolta differenziata dei due blocchi abitativi in una sede più riservata e schermata con alberature.

Tra gli obiettivi quello di collegare questo parco con lo spazio pubblico intercluso tra i due blocchi, attualmente negato, fino alle aree verdi prospicienti via Bonifacio e Chiesetta Balsamo, in modo da far dialogare nuovamente due pezzi di città attualmente separati e recisi. 

Il progetto propone la rimozione degli stretti marciapiedi esistenti rialzati di circa 20cm e il mantenimento delle alberature esistenti in loco, all’interno di una nuova superficie pavimentata rialzata di circa 10 cm dalle quote stradali, atta a garantire una maggiore immediatezza e sicurezza nell’accessibilità al parco. Il sistema della sosta dei veicoli è previsto lungo via Casavola e via Pozzuolo con una fila di parcheggi a raso. La pavimentazione in cemento ingloba quindi i tradizionali marciapiedi ed è stata scelta per il suo alto drenaggio. L’elemento seduta delimita alcune aree del parco disegnandone gli ambiti, oltre che garantire la sosta. Si tratta di elementi ad andamento curvilineo e rettilineo che hanno un’altezza massima di 50cm dalla quota di pavimento. La seduta è realizzata in calcestruzzo armato di colore bianco. 

Il parco è pensato come una superficie continua ed omogenea realizzata in cemento di colore bianco con alcuni segni grafici che ricordano l’artista Edoardo De Candia, nato in quel quartiere; l’utilizzo di una pavimentazione continua garantisce la sicurezza dei giochi dinamici e favorisce, in generale, l’accessibilità ad ogni parte del parco.

All’interno di questa superficie bianca vengono sagomate le aree: quella riservata al fitness e l’area alberata sono pensate con superfici a prato; l’ambito del gioco di squadra è rivestito in gomma antitrauma per garantire condizioni di massima sicurezza.
04 ottobre 2018