Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > Vivi Lecce > Le marine di Lecce > Torre Chianca

Torre Chianca

La località prende il nome dall’omonima torre di avvistamento cinquecentesca, oggi parzialmente diroccata, fatta costruire dagli spagnoli per difendere il Salento dagli attacchi dei pirati saraceni. Nasce come discendente del vicino borgo di Case Simini, località del comune di Lecce appena più nell’entroterra. Fa parte della marina anche un piccolo isolotto antistante la costa denominato dai leccesi “Lu squeiu” (lo scoglio).

Guardando verso l’orizzonte, appena di fianco all’isolotto, si intravedono nel mare tra i 5 e i 7 metri di profondità, una serie di colonne di marmo risalenti al 2° secolo a.C. Di particolare interesse naturalistico sono i bacini Idume e Fetida, dove crescono alghe characee e brasca pettinata. Lungo le sponde sono presenti fitti canneti, una “steppa salata” di Salicornia annuale e piante quali il narciso nostrale. Dal bacino Idume proseguendo verso nord sulla costa troviamo il nucleo residenziale estivo di Spiaggiabella, con una splendida spiaggia e acqua cristallina. Nell' immediato entroterra troviamo il Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio.  

Collocazione geografica (maps.google.it)
  • Bacino Idume - Torre Chianca
    Bacino Idume - Torre Chianca
  • Torre - Torre Chianca
    Torre - Torre Chianca
  • Dune - Torre Chianca
    Dune - Torre Chianca
  • Bacino Idume - Torre Chianca
    Bacino Idume - Torre Chianca

News ed Eventi