Menu
Città di LecceCittà di Lecce
Home > News > Dettaglio

Scendono i prezzi degli abbonamenti dei mezzi pubblici per gli studenti

Bus SGM

Per la prima volta il Comune di Lecce ha scelto di stanziare 20mila euro espressamente destinate alla riduzione del prezzo degli abbonamenti. Lo schema di convenzione prevede infatti il prezzo di 10 euro (al posto di 15,90) per l'abbonamento mensile ordinario personale valido per la linea universitaria (27 Express, Esatta e Rapida), per la linea 28 e per le linee 30-31-33-34 solo ed esclusivamente nella tratta Salesiani - City Terminal - Porta Napoli. Al prezzo di € 12,00 (invece di 19,00) sarà possibile acquistare l'abbonamento mensile ordinario personale su tutta la rete. Le agevolazioni sono valide per gli studenti (universitari italiani, stranieri, iscritti ai corsi di dottorato e scuole di specializzazione universitaria) regolarmente iscritti all'Università del Salento, ai quali sarà fornita da Sgm una tessera abbonamento specifica per la cui realizzazione, in continuità con gli anni precedenti, il Comune ha confermato uno stanziamento di 3mila euro.

Il minor ricavo sugli abbonamenti per Sgm sarà coperto con la contribuzione dell’A.C. di Lecce per € 20.000, dell'Università del Salento per € 35.000 e dell'A.DI.S.U. Agenzia per il diritto allo studio universitario per € 17.500.

La convenzione prevede anche il rinnovo della possibilità di sosta gratuita per gli studenti universitari presso il parcheggio antistante il Cimitero in via V. Carluccio, previa esposizione sul parabrezza di apposita documentazione dalla quale si evincano nome, cognome, matricola e effettiva iscrizione dello studente all’anno accademico di riferimento.

L'espressione 'città universitaria' deve sostanziarsi in investimenti concreti per garantire a chi studia a Lecce delle condizioni di vantaggio – dichiara il sindaco Salvemini noi, in collaborazione con Università e Adisu, facciamo un passo avanti attraverso una riduzione sostanziosa per gli studenti del prezzo degli abbonamenti del trasporto pubblico, frutto per la prima volta di un investimento diretto dell'amministrazione. Le linee per i plessi universitari sono tra le più utilizzate in città, e non a caso: svolgono una funzione sociale, consentendo agli studenti di raggiungere aule e biblioteche senza necessariamente avere una automobile a disposizione. Ci auguriamo che il prezzo più basso possa incoraggiare ulteriormente questa scelta di mobilità”.

Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2018